#GiuLeManiDallINDA. La lettera del presidente di NOI Albergatori

Home / eventi a Siracusa / #GiuLeManiDallINDA. La lettera del presidente di NOI Albergatori

#GiuLeManiDallINDA. La lettera del presidente di NOI Albergatori

Gli albergatori siracusani e con essi tutto il comparto turistico siracusano sono assai preoccupati ed esprimo il rammarico nell’apprendere che la programmazione delle Rappresentazioni Classiche già calendarizzata con inizio 8 maggio 2020 rischia di saltare perché da parte dell’appena costituito Parco Archeologico di Siracusa è stato richiesto alla Fondazione INDA di triplicare il canone di affitto del Teatro Greco.

La Fondazione Inda, dal canto suo, ribatte che non è possibile venire incontro alle richieste del direttore del Parco, Rizzuto, in quanto, a fatica, la Fondazione Inda è finora riuscita a pareggiare i bilanci di fine stagione e i nuovi balzelli richiesti non sono sostenibili.

Non sta a noi entrare nel merito circa l’importanza delle rappresentazioni classiche che da oltre 100 anni l’INDA è impegnata a promuovere nel dare prestigio e visibilità alla città di Siracusa a livello mondiale, dichiara Giuseppe Rosano, presidente di Noi Albergatori Siracusa. Quello che sconcerta in questa diatriba è che l’apporto socio-economico che il Ciclo delle Rappresentazioni Classiche determina per la nostra città non venga preso in considerazione. La stagione 2019, è opportuno ricordarlo, ha stabilito un record assoluto con 170mila spettatori.

Nei giorni scorsi ho consegnato nelle mani della Valensise, Consigliere Delegato, e di Calbi sovrintendente dell’INDA, l’elaborazione dei stati statistici dai quali risulta che nel periodo degli spettacoli classici i pernottamenti dei turisti italiani crescono dal 35 al 38,9% e quello degli stranieri dal 4 al 7.5%, rispetto al normale afflusso, con un giro d’affari che lo scorso anno ha superato 36,7 milioni di euro. Un risultato che contribuisce ad accrescere, in maniera inequivocabile e sostanziale, l’economia non soltanto del Comparto Turistico, ma dell’intera collettività territoriale, con la crescita esponenziale di posti di lavoro.

Al Teatro Greco di Siracusa è stato rappresentato più volte Prometeo” e tutti noi ricordiamo che Eschilo nella tragedia punisce e incatena Prometeo perché ha donato il fuoco agli uomini. Verosimilmente a coloro che in questo momento vogliono giocare con il fuoco – mettendo a rischio la stagione INDA – occorre ricordare, che lo stesso Prometeo, sfidando il volere di Zeus, si distinse anche come portatore di luce e di progresso.

La richiesta che mi sento di formulare a tutti – conclude il presidente Rosano – è dunque quella di trovare un accordo nell’interesse di Siracusa e dei siracusani. Il turismo a Siracusa deve già fare i conti con la forte concorrenza esercitata dal mercato interno e dai mercati esteri, la possibilità che la città venga privata delle rappresentazioni classiche rappresenterebbe un’ulteriore e grave penalizzazione.

Giuseppe Rosano – presidente Noi albergatori Siracusa

B5T5SQ (1)-page-001

Untitled design (7)

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

84115816_828390217632660_7083233882442563584_nTeatro_greco_di_Siracusa_-_aerea